27 marzo 2015

Regione: di scena la IV^ Commissione

Conclusi con un giorno di anticipo, rispetto al calendario previsto, i lavori del Consiglio Regionale è oggi in programma la IV^ Commissione della quale puoi conoscere l’ordine del giorno cliccando a fianco: IV^ Commissione del 27 marzo

Regione: prosegue il Consiglio

Prosegue oggi il consiglio regionale iniziato nella giornata di ieri con l’approvazione di diversi provvedimenti tra i quali l’approvazione delle modifiche alla legge urbanistica regionale. La seduta inizierà alle 11 in quanto sarà preceduta dalla riunione della II^ Commissione Programmazione e Bilancio della quale puoi leggere l’ordine del giorno cliccando a fianco: II^ Commission e del 25 marzo

Chiesa: “Miniera di Gambatesa, dopo tanti ritardi si lavora per la riapertura ”

Proficuo incontro stamane presso la sede della Regione Liguria dove i componenti della VII^ Commissione Controlli hanno audito i vertici dell’ente Parco Aveto per fare il punto sulle reali possibilità circa la possibile riapertura del sito turistico della miniera di Gambatesa.

“Durante l’incontro sono emerse importanti novità – spiega il consigliere regionale Ezio Chiesa (Liguria Cambia) che nelle settimane scorse aveva sollecitato il presidente della Commissione Controlli a procedere con le audizioni – prima tra tutte l’intenzione di riaprire se pur parzialmente il sito con l’inizio dell’autunno”.

Grazie ai finanziamenti provenienti dell’ecotassa sono infatti a disposizione circa 100mila euro che consentiranno la riapertura in forma ridotta e sperimentale del rifugio, del centro visite e di circa un chilometro di gallerie.

 “Entro l’estate a cura dell’Ente Parco Aveto – continua Chiesa – sarà inoltre elaborato un progetto  con relativi costi al fine di consentire in futuro la completa apertura della gallerie che rappresentano l’aspetto di maggior interesse del complesso turistico di Gambatesa”,.

Intanto nei prossimi giorni l’Ente Parco intende convocare i proprietari dei terreni dove si trova il complesso minierario, che ha fronte della scadenza della concessione mineraria,  sono di fatto ora responsabili anche del sottosuolo dove si trovano le gallerie.

 L’Ente Parco punta a trovare accordi bonari con i proprietari al fine di ottenere la piena disponibilità dell’area.

 La recente legge approvata dal Consiglio Regionale relativa alle norme per il recupero e la valorizzazione dei siti estrattivi ai fini museali,turistici e ricreativi dovrebbe aiutare l’Ente Parco nel superare, almeno in parte, tutte le difficoltà inerenti la riapertura del sito turistico.

“Dopo tanti ritardi – conclude Chiesa – si vede finalmente uno spiraglio in grado di consentire al Tigullio di riappropriarsi di una struttura indispensabile al rilancio turistico”.

 

Regione: parte la no stop del consiglio

Inizia oggi la maratona del Consiglio Regionale destinata a durare sino a venerdì. All’ordine del giorno numerose interrogazioni presentate dai vari consiglieri e una serie di provvedimenti licenziati dalle commissioni competenti. Puoi conoscere gli argomenti trattati cliccando a fianco: Consiglio regionale del 23 marzo

Regione: la settimana inizia con 3 Commissioni

La settimana inzia con la convocazione di ben tre Commissioni. Si parte alle 9.00 con la VI^ Territorio e Ambiente chiamata ad affrontare il seguente ordine del giorno:VI^ lunedì 23 marzo. Si prosegue alle 11 con la riunione della VII^ che, come si può leggere a fianco, prevede delle audizioni:VII^ Commissione 23 marzo. Nel pomeriggio tocca invece alla I^ Affari Generali pronta a discutere i seguenti argomenti: I^Commissione del 23 marzo

Regione: di scena le variazioni di bilancio

Nella giornata odierna prevista la riunione della II^ Commissione programmazione e bilancio che discuterà il seguente ordine del giorno:II^ Commissione 20 marzo

Regione: giornata “no stop” per le commissioni

La legislatura volge al temine e le commissioni consiliari si riuniscono a ritmo incessante. La giornata odierna ne prevede ben tre. Si parte alle 10 con la riunione della V^ Cultura e Formazione Lavoro, questi gli argomenti trattati: V^ Commissione del 19 marzo. Si prosegue alle 11.30 con la III^ Salute e Sicurezza Sociale che affronterà i seguenti argomenti: III^ Commissione del 19 marzo. Nel pomeriggio è invece la volta della IV^ Attività Produttive che prevede il seguente orine del giorno: IV^ Commissione del 19 marzo

Chiesa: “Depuratore di Lavagna, non prendere per oro colato quello che dice Iren”

 “Credo sia opportuno non limitarsi  a prendere per oro colato l’indagine presentata da Iren, bisogna interpellare altri soggetti per capire bene se il depuratore unico comprensoriale del Tigullio è la sola strada percorribile”.

Il consigliere regionale Ezio Chiesa (Liguria Cambia) interviene a seguito della notizia che Iren, dopo aver effettuato un’indagine  per quanto riguarda la depurazione delle acque nel Tigullio orientale,  propende  per il depuratore unico.

“Spesso si parla di conflitto di interesse – prosegue Chiesa -  mai così evidente come in questo caso, Iren, ovviamente, preferisce realizzare il depuratore unico per un mero calcolo aziendale, però non dobbiamo mai dimenticare che l’impianto sarà realizzato con finanziamenti pubblici e soprattutto attraverso le tariffe che pagano i cittadini”.

Spesso la “gatta frettolosa fa i gattini ciechi”, bisogna intervenire in tempi brevi per risolvere il problema della depurazione delle acque nel Tigullio, ma deve essere dimostrato che il depuratore unico sia la panacea di tutti i mali come asserito da Iren.

“Credo opportuno promuove una manifestazione di interesse tra aziende del settore per conoscere <costi e ricavi> relativi l’adeguamento dei tre depuratori esistenti, proposta avanzata tra l’altro da diversi amministratori locali – conclude Chiesa –  e il depuratore unico comprensoriale, prima di assumere delle decisioni”.

In passato Iren ha già ottenuto in <house> l’affidamento, per trent’anni, della gestione del servizio idrico integrato  scelta che non dovrà essere fatta per quando riguarda la realizzazione del nuovo depurato comprensoriale o l’adeguamento delle strutture esistenti.